laboratorio donnae

“femministe per sempre”.

– scritto di Pina Nuzzo –

Flavia e Sandra Busatta hanno messo on line il loro archivio “ formato da documenti, manifesti, fotografie, archiviati allora e custoditi gelosamente per anni”. Metterli in rete è come farli esistere per sempre – femministe per sempre, appunto – senza  essere espropriate della memoria. Fare storia è un’altra cosa, ma i materiali sono lì, a disposizione di storiche e ricercatrici.

Scelte come questa – nuova, ma non isolata – avranno, nel giro di poco tempo secondo me, una ricaduta  rispetto al modo tradizionale di archiviare, di gestire e di acquisire fondi personali. Non ho una competenza scientifica  in materia, ma la mia storia nell’Udi mi ha fatto vedere in concreto, fin dagli anni settanta, quanto sia pericoloso legare indissolubilmente la gestione di un archivio alla politica;  fisiologicamente soggetta a cambiamenti.

La scelta delle sorelle Busatta è un invito a riflettere per chi si occupa di archiviazione. Sul sito scrivono: “È stata sempre ferma volontà delle detentrici dell’archivio rendere questo materiale, conservato con amore, accessibile a tutte e tutti gratuitamente. Oggi la tecnologia informatica e Internet permettono di farlo per un pubblico molto più vasto di quanto i sogni più sfrenati di allora avrebbero mai fatto sperare e di quanto il mero deposito del materiale originale presso una pubblica istituzione potesse permettere. L’unica cosa che chiediamo è che chi dovesse utilizzare il materiale citi la fonte”.

Visitare Femminismo ruggente può essere  fruttuoso per quante non hanno vissuto quegli anni, è stato emozionante per me che li ho vissuti. Grazie sorelle Busatta!

http://www.femminismoruggente.it/index.html

l’immagine del post è presa dal sito

5 commenti su ““femministe per sempre”.

  1. alessandra de perini
    31 ottobre 2012

    Grazie a te Pina di questa segnalazione. Conoscevo le sorelle Busatta quando abitavano al Lido. Eravamo adolescenti e ricordo una bella festa fra coetanee, coetanei e compagne, compagni di scuola a casa loro a cui ho partecipato all’età di 14 anni. Poi le ho incontrate a Padova durante una riunione di Lotta Femminista. Avevo vent’anni, cominciavo a fare il femminismo, loro erano più avanti di me, erano arrabbiatissime, io le ammiravo per la radicalità che esprimevano nelle analisi, negli slogan durante le manifestazioni e nelle proposte di lotta. Ogni tanto le ho pensate nel corso degli anni e mi chiedevo che fine avessero fatto. Alcuni anni fa ho saputo che Sandra o Flavia, non ricordo chi di loro due (o forse tutte e due), era stata invitata a parlare a un convegno di donne a Venezia sul lavoro. Adesso vengo a sapere da te dell’archivio che hanno creato e ne sono molto contenta. Sandra De Perini

    Mi piace

  2. Alice
    27 marzo 2017

    Grazie davvero per la segnalazione… purtroppo ora la pagina di Femminismo ruggente non si apre: c’è qualche problema? Grazie e baci

    Liked by 1 persona

  3. Flavia Busatta
    18 settembre 2017

    grazie a te per questa recensione

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 31 ottobre 2012 da in conosciamoci, donne, politica, tessitura con tag .

Blog Statistiche

  • 142,439 visite

lascia il tuo indirizzo mail se vuoi sapere quando verrà pubblicato un nuovo post o un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: