laboratorio donnae

erostranierA/O

erostranierA_O La FestaHo scritto a donne dell’Udi e alla mailing list di Laboratorio Donnae per comunicare che lo scorso anno sono stata intervistata da Ciuspo, Università di Firenze, per una ricerca Cesvot su i percorsi di partecipazione femminile nel volontariato e nelle associazioni. L’intervista ha riguardato gli anni che mi hanno vista Delegata alla Sede nazionale dell’Udi ( 2003-2011). Sono stata invitata a partecipare all’iniziativa in cui saranno presentati gli esiti di tale ricerca, venerdì 25 ottobre dalle ore 14.30 a Firenze alla Fortezza da Basso, in occasione dell’Assemblea Nazionale di Anci. Per l’occasione è prevista una tavola rotonda “Oltre le statistiche: il volontariato delle donne”.

Ha risposto Zoe Corradi dell’Udi di Carpi: Cara Pina, Volevo segnalarti, a nome dell’udi di Carpi, un’iniziativa che abbiamo intrapreso da alcuni anni e che, a nostro parere, può essere un esempio del volontariato femminile. Anche nella nostra Città ci sono immigrati di varie etnie, di cui molte donne. Abbiamo constatato che la maggioranza delle donne straniere è isolata in casa; anche dopo anni che sono qui, non conoscono la nostra lingua e quando hanno bisogno di servizi ( es: consultorio, scuola, medico, ecc.) devono avvalersi della traduzione del marito o dei figli; ciò conferma la loro condizione di dipendenza, di subordinazione, di isolamento. Come associazione femminile, abbiamo valutato che la conoscenza della lingua italiana per le donne straniere può essere un piccolo passo, uno spiraglio, uno strumento per aiutarle a “liberarsi” dal predominio dei loro maschi. Per questo l’Udi di Carpi si è attivata e con altre tre associazioni carpigiane di cultura ed estrazione diversa (Coop Sociale il Mantello, Azione Cattolica e Movimento scout adulti), ha costituito “ero straniero”, per organizzare con insegnanti volontari, soprattutto donne, corsi di lingua e cultura italiana per adulti stranieri. Come puoi vedere dai documenti allegati, le donne frequentanti i corsi sono la maggioranza… Grazie per la collaborazione, un saluto speciale ed un abbraccio da parte di tutte noi di Udi Carpi.”

Per avere un’idea di questa esperienza, cominciata nel 2010,  rimando ai  documenti e alle foto.  Riporto però  un passaggio dell’accordo di alfabetizzazione che trovo particolarmente significativo: Altra finalità importante del progetto è quella di sviluppare il senso della cittadinanza, cioè condurre lo studente alla scoperta ed alla comprensione del Paese ospitante. Il corso servirà anche ad imparare a gestire i contrasti attraverso regole condivise, che si definiscono attraverso le relazioni, il dialogo, l’espressione del proprio pensiero, l’attenzione al punto di vista dell’altro, il primo riconoscimento dei diritti e dei doveri, tutti elementi fondamentali in una società multiculturale. Pubblico i materiali  con il consenso di Zoe e delle donne dell’Udi di Carpi a cui va il mio apprezzamento e un affettuoso saluto, Pina Nuzzo

I corsi  iniziati quest’anno il 14 ottobre 2013 si concludono a maggio 2014:

AL VIA I CORSI DELLA QUARTA EDIZIONE      ACCORDO ALFABETIZZAZIONE  DATI STATISTICI PRIMI TRE ANNI

Foto che riguardano lezioni di educazione stradale, per donne frequentanti il corso, tenute da una vigilessa, volontaria:  FOTO 1   FOTO 2

NOTE PER VISITA AL MUSEO DEL DEPORTATO

FOTO MUSEO 1

FOTO MUSEO 2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog Statistiche

  • 132,074 visite

lascia il tuo indirizzo mail se vuoi sapere quando verrà pubblicato un nuovo post o un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: