laboratorio donnae

ci siamo per dire che ci riguarda

556826_4963526294425_2020845352_nQuesta mattina presso il Tribunale di Pesaro si è tenuta la prima udienza del processo per l’aggressione a Lucia Annibali, che vede imputato il suo ex fidanzato, Luca Varani, e due uomini di origine albanese,  Rubin Ago Talaban e Altistin Precetaj. […] All’uscita dal Tribunale, Lucia Annibali, nascosta da occhiali e cappello, è stata accolta da tante donne accorse per mostrare solidarietà a lei che ormai è diventata un simbolo per tutte quelle donne che combattono contro l’”amore malato” dei loro compagni. 

Comunicato dell’Udi di Pesaro

Questa mattina al sit-in davanti al Tribunale di Pesaro noi c’eravamo, con la consapevolezza di partecipare a fianco di Lucia ad una giornata terribile. La rappresentazione della giustizia ha avuto il suo corso, ma con Lucia in quell’aula del tribunale c’eravamo anche noi a ricordare il femminicidio.

L’abbiamo vista all’uscita, nel suo cappotto rosso, un timido saluto, un’esile figura che emergeva tra la scorta che l’ha sottratta alla stampa. E’ stato terribile sapere che in quell’edificio nella stessa stanza hanno respirato la stessa aria Lucia e i suoi aggressori, è insopportabile solo immaginarlo. Il 21 febbraio prossimo è stata fissata la prossima udienza per un processo abbreviato senza condizioni, oltre la condanna che il giudice deciderà comminare, ci auguriamo che i responsabili intraprendano un percorso di consapevolezza per l’orrore delle proprie azioni e convivano con il loro peso tutta la vita, come sta facendo Lucia che porta i segni sul corpo e nell’anima.

Oggi è successo un fatto strano, abbiamo pensato al sit-in per dare forza a Lucia, ma è da lei che abbiamo preso forza.

Torneremo alla prossima udienza, ma sappiamo che non basterà un processo o una sentenza a fermare la violenza di genere, come non basta una legge ad alleviare le responsabilità, ognuno/a deve fare la propria parte per cancellare  il  femminicidio.

Lucia ha deciso che si batterà per questo e noi saremo con lei.

http://secasomai.wordpress.com/2013/12/05/processo-lucia-annibali/ http://www.net1news.org/pesaro-comincia-processo-per-l-agguato-a-lucia-annibali.html

2 commenti su “ci siamo per dire che ci riguarda

  1. erica
    9 dicembre 2013

    L’ha ribloggato su casomai.

    Mi piace

  2. Simona
    10 dicembre 2013

    Donne di Pesaro, siete fortissime e io e le altre prendiamo forza da voi e da Lucia.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog Statistiche

  • 130,820 visite

lascia il tuo indirizzo mail se vuoi sapere quando verrà pubblicato un nuovo post o un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: