laboratorio donnae

Com’è possibile?

lelebaobab

Ho visto Suffragette. Un film bello, duro.
Non saprei dire stilisticamente, potevano pure fare una sequenza di diapositive in bianco e nero con didascalia, per quanto mi riguarda.

Ho pianto durante il film, ma non per militanza. è che diventare madre ti sfrantuma corazze che neanche avevi pensato a mettere su.
Se in gravidanza piangi per la Pausini, come minimo ti commuovi se a una donna portano via il figlio e lei non può fare niente, perché “il figlio è mio, questa è la legge”.

Bello il film, ho ritrovato dentro molto di me, anche se in una lotta (sacrosanta) che ha una prospettiva diversa dalla mia.
Ma non so definire il sentimento che ho provato alla fine, è un po’ misto. Un po’ di quello che mi aspettavo: rabbia, gratitudine, tristezza, ma non solo.

Mi sono resa conto che, nonostante tutto, non ho mai avuto nostalgia dei tempi del…

View original post 390 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 31 marzo 2016 da in donne, femminismo con tag , .

Blog Statistiche

  • 130,062 visite

lascia il tuo indirizzo mail se vuoi sapere quando verrà pubblicato un nuovo post o un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: