laboratorio donnae

autopresentazioni per un’agenda condivisa

Ci siamo incontrate in luglio per definire meglio l’appuntamento di Settembre per un’Agenda Condivisa. La discussione ha confermato l’idea iniziale che ci ha fatto incontrare e decidere di riconvocarci chiamando altre; vogliamo che questo incontro diventi l’occasione per far emergere riflessioni inattese, percorsi e parole nuove. Desideriamo esplorare e nominare la realtà da nuove angolazioni, darci altri punti di partenza. Non ci aspettiamo la nascita di un soggetto unico, vogliamo, invece, alimentare quella dialettica tra donne che la storia del femminismo ha dimostrato essere feconda, anche nei momenti di conflitto – se nominato e gestito – e che, oggi più che mai, sentiamo necessaria alla nostra crescita, individuale e collettiva. E’ stato “naturale”, volendo raccontarci come soggetti interi, a partire dall’esperienza e dai corpi, farlo in un contesto separato. Ed è stato bello constatare, anche su questo punto, una sintonia con quante hanno scritto per avere informazioni.

Poichè ci rendiamo conto che ognuna ha i suoi tempi e le sue modalità, e che le differenze sono ricchezze da coltivare e sperimentare, vogliamo darci il respiro necessario per creare e alimentare un discorso politico. Il nostro intento è avviare un processo politico, ma l’Agenda non può essere stabilita a priori, né essere dettata unicamente dall’emergenza, ma deve nascere dal desiderio di conoscersi, dallo stare insieme e infine dalla voglia di creare un percorso condiviso e libero.

Siamo attente alle iniziative avviate da altre donne per l’autunno prossimo, ma prendiamo in considerazione l’ipotesi di partecipare solo se ci saranno le condizioni. Ci confronteremo anche su questo.

Abbiamo pensato di avviare i nostri lavori con autopresentazioni individuali per dare la possibilità a tutte di nominare la propria esperienza e di condividere la questione che sta più a cuore. Chiediamo a chi partecipa di fare altrettanto e contiamo per i tempi sull’autoregolamentazione.

Vi aspettiamo il 17 e il 18 settembre a Roma presso l’YWCA via Cesare Balbo, 4.

Ordine dei lavori:

Sabato 17 settembre ore 14,00 avvio con le autopresentazioni.

Ore 19,00 considerazioni sui temi e le proposte emerse dalle autopresentazioni per decidere come proseguire i lavori il giorno dopo.

Ore 20,30 chiusura dei lavori

Domenica 18 settembre ore 10,00 riprendono i lavori fino alle ore 14,00.

La quota di partecipazione è di euro 10,00. Per info, partecipazione e adesione scrivere a agendadonne@gmail.com

promuovono e coordinano Resistenza Femminista e Laboratorio Donnae

Blog Statistiche

  • 142,320 visite

lascia il tuo indirizzo mail se vuoi sapere quando verrà pubblicato un nuovo post o un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: